Shop
  • Why Zenbivy?
  • Why it's better | Zenbivy Sleeping Bag Systems

    Why Zenbivy Is Better

  • Read Media Reviews | Zenbivy Sleeping Bag Systems

    Read Media & Press Reviews

  • FAQ | Zenbivy Sleeping Bag Systems

    Frequently Asked Questions

  • About down | Zenbivy Sleeping Bag Systems

    About Zenbivy

  • Support
  • Quilt vs. sacco a pelo a mummia

    Sleeping System vs. Mummie Mode | Zenbivy Sleeping Bag Systems

    Probabilmente è giusto dire che la maggior parte degli amanti dell’outdoor ha familiarità con il tradizionale sacco a mummia, ma avete mai sentito parlare o provato una quilt da escursionismo? Vi spieghiamo perché pensiamo che le quilt siano il modo migliore per campeggiare comodamente...

    Ma prima: cos'è un sacco a mummia?

    Un "sacco a mummia" è un sacco a pelo che si avvolge alle spalle e converge verso il basso, fino ai piedi. Ha un cupolino che si stringe intorno al viso e in genere una cerniera laterale per entrare e uscire. Siete completamente avvolti e si crea un ambiente privo di correnti d'aria.

    E cos’è esattamente una quilt?

    Una quilt da backpacking può essere descritta come la metà di un sacco a pelo. L'idea è semplice: rimuovere tutto l'isolamento e il materiale che viene schiacciato sotto di voi in un sacco a mummia e quindi reso termicamente inutile.

    Le quilt da backpacking possono avere un footbox cucito ("fisso") o un footbox convertibile. Un footbox convertibile si può allargare “full-flat” ed è quindi più versatile. Le quilt sono generalmente preferite dalla comunità dei backpacking ultraleggeri grazie al loro peso piuma e all'incredibile comprimibilità. Il design minimalista delle quilt da outdoor le rende la scelta ideale per chi vuole ridurre il peso e l'ingombro della propria attrezzatura per dormire e portare il minor peso possibile.

    Quilts vs. Mummy Bags I Zenbivy Sleeping Bag Systems

    Perché una quilt è meglio di un sacco a mummia?

    Se avete mai trascorso una notte insonne in un sacco a mummia, sapete già che sono particolarmente scomodi e costringono a posizioni innaturali. A causa della loro forma stretta, non avete spazio per muovervi e quando lo fate, il sacco inevitabilmente vi "agguanta", lasciandovi attorcigliati e aggrovigliati in un intrico di nylon. Le possibili posizioni per dormire sono a dir poco limitate. Non per niente lo chiamano sacco a mummia! Quindi, anche se sono caldi, leggeri e hanno il loro posto nelle gelide spedizioni invernali, i sacchi a mummia lasciano MOLTO a desiderare in termini di comfort. Le quilt da backpacking offrono alcune soluzioni agli svantaggi tipici del sacco a mummia. Ad esempio, le quilt convertibili offrono una maggiore versatilità per una facile regolazione della temperatura durante le stagioni e, eliminando l'isolamento termico inutile del sacco a mummia schiacciato sotto di voi, le quilt sono super leggere, il che le rende la scelta ideale per i backpacker che percorrono lunghe distanze. Tuttavia, anche con tutti i loro vantaggi, le quilt da outdoor tradizionali hanno ancora i loro svantaggi...

    • Non c'è il cupolino. Se volete isolare la testa, dovrete indossare un cappello. L'assenza del cupolino significa anche che non c'è un punto di appoggio sicuro per il cuscino da campeggio, notoriamente scivoloso...
    • Spesso possono essere soggetti a spifferi d'aria. Non essendo completamente chiuso da tutti i lati come in un sacco a mummia, è probabile che si creino degli spifferi laterali quando ci si gira e si cambia posizione nel sonno, soprattutto se si ha un sonno attivo e ci si muove spesso.
    • Possono essere costrittivi. Se si utilizza il sistema a laccetti di cui la maggior parte delle quilt è dotata per agganciare la quilt al materassino, ci si ritrova bloccati in una notte di sonno scomoda e innaturale... D'altro canto, se non si utilizza il sistema di laccetti, si corre il rischio di scivolare dal materassino durante la notte o di vedersi scivolar via la quilt.

    Questi svantaggi sono il motivo per cui abbiamo creato i nostri Bed...

    L’elemento centrale, il “core”, del Zenbivy Bed è una quilt da backpacking. Crediamo che le quilt siano ideali per tutti i tipi di campeggio. Perché? Si interagisce con loro come si interagisce con le coperte di casa e, proprio come con le normali coperte, il Zenbivy Bed permette di muoversi in modo facile e naturale. Composto da uno sheet che si fissa intorno al materassino e da una quilt superiore convertibile che si aggancia allo sheet. Il sistema a due elementi combina tutte le parti migliori di una quilt da backpacking con uno sheet aderente al materassino che risolve i problemi e gli svantaggi propri di una quilt tradizionale.

    Quilts vs. Mummy Bags I Zenbivy Sleeping Bag Systems
    • Ora avete un cupolino! L'ampio cappuccio integrato dello sheet non solo isola la testa, ma funge anche da scomparto per evitare che il cuscino scivoli via.
    • Senza correnti d'aria. Quando le temperature si abbassano, basta agganciare la quilt alle "ali" dello sheet per proteggersi da potenziali spifferi mentre ci si muove e si cambia posizione nel sonno.
    • Niente più costrizioni. Attaccando la quilt convertibile separata alle "ali" dello sheet, il Light Bed diventa subito libero di allargarsi dove e quando serve, permettendovi di cambiare con facilità la vostra posizione di riposo. Niente più costrizioni, niente più torsioni e niente più scivolamenti dal materassino.
    Quilts vs. Mummy Bags I Zenbivy Sleeping Bag Systems

    In definitiva, pensiamo che le quilt siano la soluzione migliore. Mentre le quilt tradizionali sono ottime (e sicuramente la scelta migliore rispetto a un soffocante sacco a mummia), lo Zenbivy Bed è ancora meglio. È esattamente quello che dice di essere... un LETTO, per cui potrete dormire comodamente nel backcountry come nel vostro letto di casa.

    Per saperne di più sul perché è meglio… clicca qui.